Networking blog mesh hubQuante volte avete sentito la frase “Le relazioni, oggi, sono fondamentali”. Innumerevoli. Se poi volete fare i musicisti di professione e far arrivare la vostra musica ad un pubblico sempre più ampio e diversificato, networking e rete diventano addirittura indispensabili. Le interazioni con i vostri fan o i contatti professionali con gli addetti ai lavori sono lo strumento di cui non potete fare a meno, né oggi che state lanciando un vostro nuovo progetto, né domani che dovrete trasformare i rapporti creati in qualcosa di duraturo e solido.

Dalle interazioni nascono tantissime idee innovative per distinguervi, collaborazioni che possono darvi luce nuova, esperienze che permettono ai vostri progetti di diventare non solo competitivi ma addirittura vincenti. Networking è una parola sempre più utilizzata nel settore artistico e culturale proprio per la crescente convinzione del grande valore che la rete sociale ha e può realizzare. C’è un’intervista dello scorso anno ad Antonio Monda, un esempio eccellente di networking culturale, in cui egli spiega, fra le mille difficoltà con cui ha dovuto confrontarsi per realizzare i suoi sogni e obiettivi, quale è il meccanismo funzionante del network: “Prima devi farti conoscere e devi saper conquistare il tuo interlocutore e lo conquisti con la sincerità. Ti perdonano tutto ma non la menzogna, devi essere sincero e devi essere affidabile, tu dici una cosa e la mantieni, la professionalità quindi, e poi costruire con delle idee.”

È fin troppo chiaro che, per mantenerti stretti i tuoi contatti o per stringerne di nuovi, dovrai investire parte del tuo tempo nelle pubbliche relazioni. Allo stesso tempo, è evidente come, nel tempo della comunicazione digitale, siano enormemente aumentati i modi attraverso cui puoi aggiungere nuovi nodi alla tua rete o rafforzare giorno dopo giorno il plus delle interazioni già create.

I social media diventano canali fondamentali, innanzitutto per restare costantemente in contatto con i tuoi fan che, a loro volta, hanno facilmente accesso a te e alla tua musica. Non sottrarti mai ad instaurare con loro una relazione biunivoca, perciò rispondi alle domande, ringrazia per i complimenti, contesta anche gli insulti senza eliminarli.

Ma ovviamente non puoi fermati a queste azioni che dovrebbero essere ormai scontate. Devi costantemente trovare nuovi modi per allargare la tua rete di contatti. Sfrutta ogni occasione per avere email cui inviare periodicamente informazioni sulle novità che hai in cantiere: fallo durante i live al banchetto del merchandising (non dimenticare quanto la sua unicità e particolarità può “sedurre” il tuo interlocutore e rendere indimenticabile quell’incontro!), invita a lasciare commenti e contatti in ogni articolo del tuo blog, lancia contest e concorsi organizzati sui tuoi profili social con promesse di regali esclusivi in cambio di una email, etc. Insomma puoi sbizzarrirti a trovare idee innovative da inserire nel tuo piano di promozione ma è fondamentale che quest’obiettivo non sia mai perso di vista.

Parallelamente, tuttavia, devi lavorare anche su un altro piano. Le relazioni con i tuoi fan sono importantissime perché sono il primo canale attraverso cui diffondere la tua musica a costo zero. Se hanno un ritorno positivo, non solo dalla tua musica, ma anche dal rapporto diretto con te, stai certo che saranno i tuoi migliori comunicatori.

Ma è importante che la tua rete sia composta anche dagli addetti ai lavori: altri musicisti con cui instaurare collaborazioni, giornalisti e addetti stampa, esponenti delle etichette discografiche, proprietari o gestori di locali in cui si predilige la musica live. Insomma tutti quei soggetti che ruotano intorno al settore musicale, fondamentali per la promozione della tua musica e per condividere idee e progetti.

Questa è la parte più difficile perché saranno letteralmente sommersi di materiale ogni giorno e non hanno mai il tempo sufficiente per dedicare a tutti la giusta attenzione. Devi contemporaneamente essere originale e colpire dal primo momento e perseverare a contattarli (evitando di diventare uno stalker!!!). Oppure trova nodi intermedi che siano in grado di ascoltarti e valutare le tue proposte più facilmente e poi metterti in relazione con chi può prendere decisioni. In fondo sii ambizioso, perché, riprendendo sempre le parole di Monda, “Se uno si sa presentare, ha delle idee, soprattutto non chiede e dà l’impressione di essere lì non per interesse ma per sincera curiosità, ha qualcosina da dire è molto più facile. Apprezzano molto le persone che hanno delle idee che vogliono essere realizzate”.

Mesh Hub si trasforma e si fonde in Publics ICC.

 

Siamo sempre noi, ma con nuovi progetti, nuove tecnologie, nuovi contenuti.

 

Publics ICC

 

 

You have Successfully Subscribed!